logo

La rete di sicurezza

La conversione a Gesù è paragonabile a una persona che cammina su una linea al di sopra del terreno (per es. un funambolo al circo) e che sceglie di usare una rete di sicurezza al di sotto. Cadere senza la rete sarebbe pericoloso. Invece, con la rete di sicurezza, quella persona non si farà male in caso di errore e di caduta, la rete infatti la salverà. È solo questione di tornare su e ricominciare.

Gesù è quella rete di sicurezza e niente può togliere forza a quella rete.

bilde

“Ma dove il peccato è abbondato, la grazia è sovrabbondata.” (Romani 5, 20)

“Ora dunque non vi è alcuna condanna per coloro che sono in Cristo Gesú.” (Romani 8, 1)

Senza la rete, senza Gesù, ognuno dovrà render conto dei suoi peccati e dei suoi errori nel Giorno del Giudizio, il giorno in cui Dio giudicherà tutta l’umanità. Secondo la Bibbia, l’esito sarà la separazione eterna dall’amore di Dio e dal Suo regno. Gesù ha detto;

“Or io dico che nel giorno del giudizio gli uomini renderanno conto di ogni parola oziosa che avranno detta.” (Matteo 12, 36)

“E non vi è alcuna creatura nascosta davanti a lui, ma tutte le cose sono nude e scoperte agli occhi di colui al quale dobbiamo rendere conto.”(Ebrei 4, 13)

“Chi crede nel Figlio ha vita eterna ma chi non ubbidisce al Figlio non vedrà la vita, ma l'ira di Dio dimora su di lui.” (Giovanni 3, 36)

“E questi andranno nelle pene eterne e i giusti nella vita eterna.” (Matteo 25, 46)